Findea Close Icon

La SWOT analisi per le decisioni aziendali

L’analisi SWOT è uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce
Condividi ora!

L’analisi SWOT è uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare i punti di forza, i punti di debolezza, le opportunità e le minacce di un progetto o in un’impresa o in ogni altra situazione in cui un’organizzazione o un individuo debba svolgere una decisione per il raggiungimento di un obiettivo.

Gli ultimi mesi dell’anno sono il periodo in cui si comincia a tirare le somme e pensare quali saranno le attività e gli obiettivi aziendali dell’anno a venire. Per un’azienda gli obiettivi possono essere i più diversi: aumentare il fatturato, tagliare le spese superflue, aumentare la quota di mercato ecc…

Qualunque siano gli obiettivi aziendali scelti la questione principale è spesso legata al come raggiungerli. Per facilitare la ricerca di una soluzione è possibile sfruttare un semplice ma efficace strumento strategico chiamato Analisi SWOT.

L’analisi SWOT, conosciuta anche come “matrice SWOT” o “schema”, è uno strumento di pianificazione strategica aziendale. Una tecnica di analisi che esiste da oltre 50 anni ed è forse uno degli strumenti business più condivisi e trasversali. La matrice permette una rapida, completa e sintetica analisi di uno specifico business o di un progetto. Lo strumento permette di portare alla luce, analizzare e valutare:

  • Strengths: punti di forza;
  • Weaknesses: punti di debolezza;
  • Opportunities: opportunità;
  • Threats: minacce.

Questa matrice rappresenta una forma di analisi utilizzata in campo aziendale ed è finalizzata all’assunzione di decisioni strategiche, in quanto consente di focalizzare l’attenzione dei decision makers su specifici elementi interni ed esterni all’impresa.  Essa viene impiegata in tutte quelle situazioni nelle quali è necessario decidere se, per esempio, entrare o meno in un determinato mercato, produrre un particolare prodotto/servizio, implementare una nuova attività, ecc. adattandosi quindi sia a situazioni relative all’ambito marketing sia di pianificazione strategica.

Il primo passo da fare quando ci si appresta ad un’analisi SWOT è definire con molta precisione l’oggetto della valutazione. Successivamente, anche con il supporto di una serie di domande, sarà necessario elencare per ogni quadrante i relativi punti di forza e di debolezza interni all’azienda, nonchè le opportunità e le minacce presenti nell’ambiente esterno. Le domande serviranno da spunto per far partire il ragionamento e aiutare lo svolgimento dell’analisi. Queste potrebbero scatenare altre domande logiche strettamente correlate al business o al progetto analizzato, buona prassi potrebbe essere registrare queste nuove domande per un uso successivo.

FORZE:

  • Possibili vantaggi ?
  • Capacità e competenze ?
  • Risorse umane ?
  • Capacità finanziarie ?
  • Rete distributiva ?

DEBOLEZZE:

  • Possibili svantaggi ?
  • Scarsità di competenze ?
  • Scarsità a livello competitivo ?
  • Situazione economica ?
  • Tempistiche e ritardi ?

OPPORTUNITA’:

  • Quali le opportunità di mercato ?
  • Quali i trend favorevoli ?
  • Quali i punti deboli dei concorrenti ?
  • Possibilità di sfruttare tecnologia e innovazione ?

MINACCE:

  • La domanda di mercato ?
  • Cambiamenti politici, normativi ?
  • Evoluzione dell’ambiente circostante ?
  • Movimenti dei concorrenti ?

Una volta compilati tutti i campi e soddisfatti dell’operato, è possibile passare alla parte di pianificazione strategica, ovvero identificare le strategie di crescita da perseguire.

Anche in questo caso porsi alcune domande base può aiutare molto:

  • Come pensate di utilizzare i vostri punti di forza per sfruttare le opportunità?
  • Come farete ad intervenire sui difetti rilevati?
  • Come pensate di contrastare le principali minacce?

Questo è il metodo semplice ed efficace per la tua Analisi SWOT.

Buona analisi e buona pianificazione!

Il nostro partner esclusivo:
Lo Studio Locatelli è stato fondato dal Prof. Alfonso Locatelli negli anni ‘60. Il Dott. Valerio Locatelli ha poi proseguito nell’esercizio dell’attività paterna di Dottore Commercialista, dando un importante impulso alla crescita ed alla specializzazione dello studio, al fine di consentire una risposta adeguata alle esigenze emergenti nel moderno contesto economico.In quest’ottica è avvenuta l’integrazione nella struttura di diverse figure professionali specializzate in differenti aree di attività, non solo Dottori Commercialisti, ma anche Avvocati, Notai ed esperti di settore, determinando la moderna realtà multidisciplinare attualmente rappresentata dallo Studio Locatelli Sani Ravani & Associati.
www.studiolocatelliassociati.comPanoramica dei servizi
Newsletter di STARTUPS.IT

Iscriviti ora e sii il primo o la prima a ricevere le ultime notizie.

A breve riceverete mensilmente una raccolta dei nostri articoli più importanti ed informazioni d'attualità.
Grazie mille! Abbiamo ricevuto la tua richiesta.🤩
Ops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.